Il ripristino della leva militare obbligatoria

Il ripristino della leva militare obbligatoria

Il viale berlinese del Ku’damm è quello dello shopping e dei negozi di lusso, che espongono orgogliosi i loro beni proibiti. Su questo non ci piove. Storicamente parlando, durante la contestazione del ’68 esso fu il teatro principale delle dimostrazioni di migliaia di studenti, che protestarono nella Berlino Ovest sotto... Continua »
2019, un annus horribilis per la Germania?

2019, un annus horribilis per la Germania?

Oltre alla crisi finanziaria descritta nell’articolo precedente, che a prescindere dal quasi totale disinteresse mediatico rischia di vedere la banca più importante di Germania fallire, un altro teatro di crisi è rappresentato dalle elezioni locali che si terranno quest’anno presso tre regioni orientali. Si andrà a votare nel Sachsen, Brandeburg... Continua »
L’inconfessabile amore di Di Maio per l’Hartz IV

L’inconfessabile amore di Di Maio per l’Hartz IV

Lo scorso 9 ottobre il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio si era recato a Berlino per un incontro politico di alto livello col suo omologo tedesco Hubertus Heil e con il Ministro dell’Economia Peter Altmaier  (CDU). Tema del summit era stato il tentativo del leader pentastellato, dai media tedeschi... Continua »
Sul discorso della Merkel a Strasburgo

Sul discorso della Merkel a Strasburgo

Qualche giorno fa la Cancelliera tedesca Merkel si è recata al parlamento europeo, riunitosi per l’occasione al gran completo, per fare il punto sull’Unione Europea. Viste le sue recenti debacle elettorali nelle ricche regioni della Baviera e dell’Assia, cui è seguita la sua dichiarazione di non volersi più candidare alla... Continua »
Un esperimento

Un esperimento

Non dev’essere stato facile per i tranquilli abitanti della sonnolenta Castelfranco Veneto svegliarsi a causa delle grida di qualche centinaio di persone che nella via principale urlavano slogan contro gli stranieri e la stampa bugiarda. A far scendere nella pubblica piazza questi giovanotti, probabilmente con ancora in sangue il vino... Continua »
L’atomica tedesca

L’atomica tedesca

Nelle ultime puntate abbiamo dato conto di come la Germania del quarto mandato Merkel si stia rimilitarizzando per fronteggiare le gravi minacce che potrebbero insediare il suo primato economico. Due settimane fa abbiamo riportato come esponenti politici del governo in carica stiano discutendo seriamente la possibilità di reintrodurre la leva... Continua »
Ulteriori conferme

Ulteriori conferme

Il caldo torrido e le rituali file di auto verso lidi lontani hanno oscurato una notizia che, senza tema di sbagliarmi, ritengo che nessuno dei quasi 60 milioni di italiani residenti nel Bel Paese avrà né letto nè appreso per fonti secondarie. Mentre il caldo attanaglia perfino la Germania, l’ennesimo... Continua »
Divide ma non impera

Divide ma non impera

Oggi parliamo di un paese la cui situazione politica si sta caratterizzando per una litigiosità e precarietà senza sbocchi. Il paese in questione era andato a votare nel settembre dello scorso anno e i risultati elettorali non diedero la possibilità di formare una chiara maggioranza. Nessun partito ne usci vincitore... Continua »
La coerenza tedesca

La coerenza tedesca

Qualche volta fa bene, è salutare e ci consente di riprendere fiato guardarsi addietro ed osservare a che punto siamo arrivati rispetto alle nostre passate aspettative. Certo, questa introspezione verso il passato paragonata con la nostra situazione presente può essere fonte anche di sofferenza, delusione, rabbia rispetto a nostri precedenti... Continua »
L’elogio della follia 2.0

L’elogio della follia 2.0

C’è poco da fare, ammettiamolo. Anche le persone più critiche nei confronti della realtà germanica non possono negare che i tedeschi avranno di sicuro mille pecche da farsi perdonare ma almeno non difettano della coerenza e della tenacia nel perseguire i propri obiettivi. La caratteristica più sorprendente della Germania di... Continua »
Come neve al sole

Come neve al sole

“Noi dobbiamo esportare. O esportiamo merci oppure esportiamo uomini (…) Con questa popolazione in costante crescita senza una contemporanea ascesa dell’industria, non ci troviamo nella situazione di sopravvivere.” Sembra proprio che il vento della storia soffi sempre in periodi e luoghi costanti dell’umanità, un po’ come la Bora a Trieste... Continua »