Gibt es noch Freiheit in Deutschland?

Gibt es noch Freiheit in Deutschland?

Avrebbe dovuto essere una grande festa, l’ennesima prova di libertà in una metropoli internazionale che almeno dallo smantellamento del Muro viene definita dalla critica come la più alternativa d’Europa, ed invece all’ultimo è saltato tutto. La Fondazione Friedrich – Ebert – Stiftung, politicamente vicina al partito socialdemocratico tedesco (SPD), avrebbe... Continua »
2° lampo – Le mafie a Berlino

2° lampo – Le mafie a Berlino

Di Berlino si può dire tutto e il contrario di tutto ma non di certo che le cose rimangano immutabili. Da un paio di mesi a Neukölln al posto del Rock n Schröder Bar ha fatto capolino l’ennesima sala scommesse. Il lettore si chiederà giustamente di cosa stiamo parlando. Ebbene... Continua »
Nozze di titanio

Nozze di titanio

Ancora una volta volano i missili in aria ed altrettanti messaggi indiretti vengono trasmessi per l’etere mediatico. Bersaglio dell’ennesima aggressione è la Siria del Presidente legittimo, dall’Occidente democratico definito come un sol uomo dittatore. Non si capisce come mai i tiranni del Golfo Persico, nostri alleati e sinceri macellai dei... Continua »
Le traballanti relazioni tra la Germania ed Israele

Le traballanti relazioni tra la Germania ed Israele

Domenica 25 marzo il neo Ministro degli Esteri tedesco Heiko Mass (SPD) si era recato in visita ufficiale in Israele. Le aspettative dall’altra parte della barricata erano molto forti e, come vedremo, non sono rimaste deluse. Le previsioni di un miglioramento[1] delle ultimamente fredde relazioni israelo – tedesche si sono... Continua »
Il banco vince sempre

Il banco vince sempre

Il recente attentato “islamico” di Londra non ha fatto altro che confermare alcune mie paure che avevo avuto modo di mettere nero su bianco qualche mesetto fa. Prima di svelarvi di cosa si tratta, vorrei soffermarmi a grandi linee sulla dinamica dell’attentato. Premettiamo che in questa occasione l’attentatore si è... Continua »
Fatti non foste per votar i bruti

Fatti non foste per votar i bruti

Abbandonata per un attimo la mia sempre più plumbea pigrizia, ho deciso di dedicare questa mattinata invernale a riportare le principali dichiarazioni e prese di posizione ufficiali a favore delle politiche sioniste da parte di tutti quei rappresentanti dei maggiori partiti populisti europei che, secondo non pochi sondaggi, potrebbero prendere... Continua »
Il grande imbroglio dei populismi europei

Il grande imbroglio dei populismi europei

Questo articolo è dedicato a SEPP per le sue preziose dritte. Se e quando tornerò in Italia, non lo farò da eroe. Ne stia certo. Non preoccupatevi: non siete tenuti a conoscere la persona che vedete in copertina. Io stesso ammetto di aver scoperto questa immagine solo di recente su... Continua »
Considerazioni sull’attentato di Istanbul

Considerazioni sull’attentato di Istanbul

Eh lo so, ho sempre detto di portare sfiga. Leggete un pò quello che avevo scritto il 26 marzo dell’anno scorso: “Tuttavia, a mio modesto parere, il vero punto critico di tutte le metropoli a rischio di attentati sono i locali al chiuso.(…) Il problema di questi luoghi del divertimento... Continua »
I protocolli dei servi di Sion

I protocolli dei servi di Sion

Amici italioti d’Oltralpe, vi chiedo scusa se disturbo i vostri simposi a proposito di chi abbia vinto le ultime elezioni comunali o se Virginia Raggi riuscirà nell’impresa titanica di far resuscitare Roma dalle sue rovine postmoderne ma dalla terra teutonica dove scorre perennemente la birra e il miele vi vorrei... Continua »