2019, un annus horribilis per la Germania?

2019, un annus horribilis per la Germania?

Oltre alla crisi finanziaria descritta nell’articolo precedente, che a prescindere dal quasi totale disinteresse mediatico rischia di vedere la banca più importante di Germania fallire, un altro teatro di crisi è rappresentato dalle elezioni locali che si terranno quest’anno presso tre regioni orientali. Si andrà a votare nel Sachsen, Brandeburg... Continua »
L’austerity colpisce anche a Berlino

L’austerity colpisce anche a Berlino

Nell’immaginario collettivo la capitale del paese più ricco d’Europa, ossia la celebrata Berlino, viene considerata ancora oggi come il polo più anticonformista del Vecchio Continente. Oltre ad essere una calamita per giovani aspiranti imprenditori con idee geniali, la scena berlinese ci viene presentata come il luogo perfetto dove esprimere le... Continua »
Un esperimento

Un esperimento

Non dev’essere stato facile per i tranquilli abitanti della sonnolenta Castelfranco Veneto svegliarsi a causa delle grida di qualche centinaio di persone che nella via principale urlavano slogan contro gli stranieri e la stampa bugiarda. A far scendere nella pubblica piazza questi giovanotti, probabilmente con ancora in sangue il vino... Continua »
Divide ma non impera

Divide ma non impera

Oggi parliamo di un paese la cui situazione politica si sta caratterizzando per una litigiosità e precarietà senza sbocchi. Il paese in questione era andato a votare nel settembre dello scorso anno e i risultati elettorali non diedero la possibilità di formare una chiara maggioranza. Nessun partito ne usci vincitore... Continua »
La coerenza tedesca

La coerenza tedesca

Qualche volta fa bene, è salutare e ci consente di riprendere fiato guardarsi addietro ed osservare a che punto siamo arrivati rispetto alle nostre passate aspettative. Certo, questa introspezione verso il passato paragonata con la nostra situazione presente può essere fonte anche di sofferenza, delusione, rabbia rispetto a nostri precedenti... Continua »
Poco rumore per nulla?

Poco rumore per nulla?

Il mondo sta andando a perdifiato verso la Terza Guerra Mondiale ma non è di questo che vi vorrei parlare, almeno non ora. Vorrei rilassarmi e farvi rilassare, non troppo comunque, tentando di smontare l’ennesimo mito su Berlino. Ne vengono dette molte di cose sulla capitale della Germania ma probabilmente... Continua »
Il più grande crimine

Il più grande crimine

Riprendendo il filo logico della discussione nata dal precedente intervento, in questo articolo esamineremo il fenomeno migratorio in Germania dal punto di vista criminale. Obiettivo non occulto è quello di smascherare una delle tante bugie della narrativa umanitaria impostaci dalla Merkel e dai suoi sodali socialisti. Se vi ricordate, nel... Continua »
Eravamo quattro amici al kebab

Eravamo quattro amici al kebab

Buongiorno a tutti, in primo luogo chiedo scusa a tutti per la mia assenza che da qualche settimana si è prolungata addirittura a quasi tre mesi. Spero che i miei lettori carbonari comprenderanno le ragioni di questa mia latitanza, la quale dovrebbe essere se non giustificata perlomeno tollerata in ragione... Continua »
State of a nation

State of a nation

Tanto per cambiare, vorrei trattare di temi generali partendo da particolari esperienze personali. Qualche venerdì sera fa mi trovavo a passeggiare nell’area adiacente al Check Point Charlie. Per chi non lo sapesse, durante la Guerra Fredda il Check Point Charlie era il posto di blocco più rinomato tra tutti quelli... Continua »
Il benessere tedesco ai raggi X

Il benessere tedesco ai raggi X

In questo articolo vorrei tentare di smontare alcuni miti che continuano ad aleggiare intorno al modello tedesco. In particolare verificherò, partendo da esperienze personali recenti, se la libertà di opinione viene sempre rispettata nell’odierna Germania. Nella seconda parte mi concentrerò invece, sempre con dati tratti da articoli del cosiddetto mainstream... Continua »
Breaking News! (ma non troppo)

Breaking News! (ma non troppo)

Cari connazionali itaGlioti di cielo terra e mare, vi chiedo umilmente scusa se disturbo i vostri imprescindibili simposi sul referendum costituzionale “O Renzi o morte!” o se ho rotto il vostro lutto per la scomparsa del grandissimo Dario Fo, di cui immagino avrete letto tutte le sue opere, ma in... Continua »
Intervista col diavolo

Intervista col diavolo

Cari compagni/camerati e altri sbandati di ogni razza e stirpe, Come promesso nella puntata precedente, ecco il resoconto di un’esclusiva intervista con due e veri propri visitors provenienti dal passato. Mentre stavo cercando nativi del quartiere da torchiare…ehm volevo dire…intervistare, mi sono imbattuto in una coppia che rispecchia perfettamente il... Continua »