Loro sono dei popoli

Loro sono dei popoli

Per parafrasare un geniale Daniele Luttazzi di vent’anni fa, vi informo che questo articolo verrà scritto in forma ridotta per venire incontro alle vostre capacità mentali. Da questo link potete visualizzare la lista (parziale) di quelle manifestazioni di semplici cittadini di 2 Paesi europei, che da qui a lunedì 22... Continua »
La luce in fondo al tunnel (ma non per l’Italia)

La luce in fondo al tunnel (ma non per l’Italia)

Siamo di fronte ad un cambio di paradigma storico. Se le fantomatiche èlite tedesche non si arroccheranno ancor di più sulle proprie posizioni conservatrici in fatto di pareggio di bilancio e di lotta al deficit, i prossimi anni potrebbero essere segnati da un incremento delle spese nazionali per le produzioni... Continua »
Cambiano i cancellieri ma il vassallaggio tedesco rimane

Cambiano i cancellieri ma il vassallaggio tedesco rimane

E adesso che la Merkel ha dichiarato di non volersi più ricandidare per le elezioni generali del 2021, chi sarà alla guida della CDU e, di converso, molto probabilmente a capo della Germania? Nel dicembre del 2018 si erano tenute le primarie all’interno della CDU ed a spuntarla fu l’ex... Continua »
Gli inconfessabili segreti del successo della Merkel

Gli inconfessabili segreti del successo della Merkel

Prima di immaginare chi potrebbe succedere alla Signora Merkel alla Cancelleria tedesca, risulta quasi doveroso enumerare in maniera, per una volta telegrafica, i motivi principali, per i quali l’odierna cancelliera sia riuscita a governare per 4 legislature il Paese più potente d’Europa. Le cause sono spiegabili con la sua diligente... Continua »
Previsioni per il 2020 in Germania

Previsioni per il 2020 in Germania

Questa volta sarò breve e circoscritto, promesso. Per l’anno appena iniziato indicherò alcuni punti fondamentali in forma di elenco, che a mio modesto parere colpiranno la Germania nei prossimi 12 mesi. Alcuni, come la cronica crisi delle maggiori banche e delle ferrovie tedesche, sono temi vecchi che però sembrano sempre... Continua »
Tra Churchill e Badoglio

Tra Churchill e Badoglio

Mentre in quel che rimane della nota espressione geografica, detta volgarmente Italia, continuano imperterrite le manifestazioni filo-governative della peggio gioventù precarizzata e nullatenente, nel Regno Unito il governo conservatore di Boris Johnson, coerentemente al proprio programma elettorale, sta andando avanti col compimento della Brexit. Il primo ministro britannico, durante la... Continua »
Pausa per un libro

Pausa per un libro

Carissimi lettori e lettrici, vi comunico una notizia molto importante, almeno per me: da oggi questo blog va in pausa indefinita per il semplice motivo che io, assieme ad un mio amico, sto scrivendo un libro sulla Germania. Le cose stanno proprio così. Io ed un altro mio amico, anche... Continua »
Domanda stupida

Domanda stupida

Vi pongo una domanda stupida: e se Salvini si fosse dimesso per terrore di finire morto in un incidente stradale come il suo amico nonché compagno di partito Buonanno e l’austriaco Haider? Nel 2015 ci è mancato poco che anche Farage morisse in un altro incidente stradale, da lui stesso... Continua »
Storie di ordinaria schiavitù

Storie di ordinaria schiavitù

Oggi avrei voluto scrivere della recessione tedesca che è già una realtà, andando nei dettagli dei dati macroeconomici che confermano ciò. Avrei voluto parlare ancora della guerra tra bande di potere, non tra popolo e le fantomatiche èlite, in corso in Gran Bretagna sulla questione della Brexit. Invece ho cambiato... Continua »